InformationWhat is the Casa di Tolleranza
works in progresshistorical archiveprogrammeparallel initiatives

_dormirci sopra - installazione/performance

GRUPPO SINESTETICO - (Albertin Matteo, Sassu Antonio, Perseghin Massimo, Shimizu Takeshi)

9 novembre

Installazione: n°1 catino; n°4 cuscini con scritta "Dormirci Sopra".
Azione: i quattro Sinesteti a turno introdurranno la loro testa (ed il loro pensiero) nel catino facendosi uno shampoo, colorato con un pigmento.
Ogni Sinesteta eseguita questa operazione coricherà la testa nel cuscino lasciando la propria impronta colorata.

Tempo di esecuzione: 12 minuti
Lasciare la propria impronta colorata nel cuscino con la testa, equivale a lasciare l'impronta non solo del proprio corpo ma anche del proprio pensiero.
Corpo e pensiero imprimono un indelebile contorno in un oggetto simbolico come il cuscino ( il dormire come assenza del corpo e presenza unicamente mentale).
Il dormirci sopra (scritta impressa nel cuscino) con il corpo e con il pensiero ne indica la coscienza dell'artista di questa situazione apparentemente naturale ma ancora per noi misteriosa.
L'artista Sinesteta ci ricorda questa posizione corporeo-mentale e si ricorda di "Dormirci Sopra" mentre nel corpo avviene una specie di "annullamento" delle proprio funzionalità, fisicamente e concettualmente il Sinesteta rende il proprio stato onirico in assoluto controllo sensoriale.
Controllo che avviene con la definizione impressa nel cuscino "Dormirci Sopra" (coscienza) e la volontà del non annullarsi nell'impressione del cuscino.
Il dormirci sopra come luogo comune indica il cercare di dimenticare risolvendo i propri problemi con un' "assenza"; i Sinesteti indicano una strada diversa, quella della "presenza" sensitiva e mentale.

I Sinesteti

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MANIFESTO DEL MOVIMENTO SINESTETICO

Oggi Giovedì 18 Febbraio 1999,
in nome dell'arte nasce il MOVIMENTO SINESTETICO.
Nasce sulla base di una evoluzione di Pensiero Sinestetico sviluppatosi nella storia; cioè dalla ricerca utopica di un unico lavoro d'arte Totale, creata da un interscambio di linguaggi espressivi.
Essi hanno come obbiettivo unico la stimolazione dei 5 ( 6 ) sensi umani e come fine la creazione di un'opera d'ARTE TOTALE.
Superando quindi i tentativi fatti in passato e utilizzando l'esperienza di questi; senza soffermarsi unicamente al fondamentale rapporto tra Colore / Suono, ma estendendo i livelli di percezione ad altre forme espressive.
Consideriamo quindi le possibilità Comunicativo / Espressive nel contesto storico attuale, prendendo come fonte d'ispirazione le avanguardie del '900 e partendo da queste, prepariamo lo scambio generazionale.

I SINESTETI
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------